Scroll to top
© 2018, Fashion in Town | Credits: Sacrèm Studio | All right reserved.

Alla Casina Valadier si festeggia lo sbarco sulla Luna


Sonia Rondini - 9 Luglio 2019 - 0 comments

Lo sbarco sulla Luna è stato un evento impossibile da dimenticare e, ogni estate, alzando la testa verso il cielo, torna vivido alla mente. Fu “un piccolo passo per un uomo, un grande passo per l’umanità”. Da quando l’uomo calpesta il suolo terrestre, è sempre stato affascinato dal suo satellite, ha ispirato sonetti, ballate, canzoni, romanzi, poesie e ha reso possibile lo sviluppo di tecnologie che sembravano futuristiche, poi riutilizzate per divenire di uso comune. La Luna, simbolo di tutto ciò che aneliamo, romantica, vicinissima e lontana, è al centro dei festeggiamenti voluti dal Presidente Eduardo Montefusco, per non dimenticare ciò che ci ha fatto
palpitare in una notte estiva di 50 anni fa: la Casina Valadier dà vita al Moonlight Party, tra le querce centenarie di villa Borghese, e brilla nella notte romana dal Pincio. Ad accogliere gli ospiti (rigorosamente in Total White, rigido dress code della serata), saranno le installazioni del performer e artista Giacomo Lion che ha creato le sue suggestioni geometriche
declinandole nel tema lunare. Infatti la ricercatezza ed eleganza del tema saranno espresse grazie a una installazione dedicata che creerà un’onda composta da fili in cotone bianchi. Essi prenderanno vita al
calare del sole grazie all’illuminazione mirata, creando una straordinaria cornice per gli invitati, accompagnandoli in un mondo di lune bianche e luminose. La musica nell’aria sarà quella dal vivo della band composta da 6 elementi diretti da Giuseppe Iodice e con la voce di Chiara Vecchio, a cui si unirà il pianista di Casina Valadier. A seguire musica elegantemente mixata dai DJ di Dimensione Suono Soft, radio caratterizzata da mood come l’amore, il benessere, la musica soft, la vicinanza con gli ascoltatori, ed è perfetta per il tema romantico della serata. A raccontare la tecnologia e l’eleganza sarà Lamborghini, Gruppo L’Automobile Roma, rappresentata
da Rolando Cellitti e Fulvio Nobile. Lo chef di Casina Valadier, Massimo D’Innocenti, ha studiato un apposito menu ispirato alla Luna, con piatti come Terra Lunare, Luna ripiena di storione in ceviche ai lamponi, Mezza luna di ricciola, menta e frutto della passione, polpettina di pesce panko con lime e zenzero, Peperoni dolci del piquillo, baccalà e alici, pappa al pomodoro, burrata e basilico, fregola in guazzetto di scoglio, calamari e frutti di mare, cremoso al cioccolato, vaniglia e rum, pesche al basilico, mandorle e zabaione, semifreddo caffè e grue di cacao. E molto, molto altro, tutto da assaporare.