Scroll to top
© 2018, Fashion in Town | Credits: Sacrèm Studio | All right reserved.

Nino Marino


Sonia Rondini - 22 marzo 2012 - 0 comments

Non è la mera fotografia che mi interessa. Quel che voglio è catturare quel minuto, parte della realtà. Henri Cartier-Bresson

Ecco, questa frase di Cartier-Bresson è perfetta per presentarvi Nino Marino, un uomo incredibile che ho avuto il piacere di conoscere a Perugia quasi un mese fa in occasione di Diary, una mostra fotografica allestita presso il Caffè Morlacchi in cui 80 scatti hanno raccontato, fino all’8 Marzo, la vita di Nino. Originario di Salemi, vive e lavora a Perugia da 9 anni. “Mi interessano le persone – dice – a me di fondo la fotografia non interessa. Io faccio tanti scatti, cerco. Mi alimento di questo. Il mio è un viaggio di scoperta.” Inseparabile dalla sua Canon G9, Nino cerca l’attimo, anzi ruba l’attimo. Fotografa attimi di vita, emozioni, visi, momenti di vita intima. La sua macchina fotografica è un cattura anime come dice Mario Consiglio nel testo di presentazione della mostra: “Nino è un poeta, un regista, un amico di sensibilità superiore. Nino è un bohemien contemporaneo, un dandy. Non ha niente da nascondere, dice la verità con trasparenza, classe e maledizione. Noi lo amiamo per questo. Amiamo le sue foto dove ci rivediamo nel consumare le nostre vite…” Difficile non rimanere attratti dalla sua forte personalità, forse perchè tra tanti è una delle poche persone vere che conosco.