Scroll to top
© 2018, Fashion in Town | Credits: Sacrèm Studio | All right reserved.

Paramilitary: a Milano sfila Moschino


Sonia Rondini - 15 Gennaio 2017 - 0 comments

Il luogo: un palazzo antico.
Il tempo: un futuro indeterminato.
La collezione: Jeremy Scott crea per Moschino un contrasto accurato tra distopia e speranza. Con la precollezione e la collezione maschile per l’Autunno/Inverno 2017 siamo in missione. I modelli e le modelle emergono dal bagliore scarlatto di orologi digitali impostati sul conto alla rovescia. L’immagine è perfettamente in bilico tra collisione e divisione.

Gallery slideGallery slideGallery slide

L’uniforme della stagione è militare: il cotone drill verde oliva e la seta parachute si trasformano in tute, in bomber MA1’s dalle linee allungate, in gonne field-jacket e in abbinamenti combat camo, da indossare con imbracature di cinghie, anfibi e stivali da cavallerizza. I cavi dei paracadute creano ruches e decori, la giacca a vento è reinterpretata come un abito a balze e lo schema cromatico camouflage spazia dal mimetismo al desiderio di attenzione; ma tutto ciò va ben oltre la prevedibile sovversione dell’equipaggiamento militare. Perchè BOOM!…deflagrano abiti da sera gonfiati con il tulle e frac bersagliati da scene di guerra. L’eleganza si difende, la bellezza insorge! Le scene spaziano dagli affreschi italiani delle lotte eterne alle galassie Transformer con luci al laser e battaglie spaziali epiche. A volte la decorazione stessa diventa causa di conflitto: un affresco ricoperto da pesanti pennellate nere, un abito da sera in cotone drill color oliva o una giacca di denim sovrastampata con profili di rose. Qui entrano in gioco altre tensioni, altre ambiguità. Le classiche biker jacket in pelle ritagliano pannelli d’oro su jacquard floreali, tra effetti rigidi e morbidi. Jeremy Scott è orgoglioso di aver reclutato Judy Blame per i pezzi interamente cuciti a mano: i berretti decorati con dettagli metallici che evocano i coltelli smontabili dell’Esercito Svizzero. La bellezza nasce dalla magia del sentimento. Precollezione invernale o parainvernale? Da allora, per ora, fino a quando? Vale la pena combattere per la bellezza e per la libertà. Quell’arcobaleno marabù esplode di brillantezza quando indossato contro uno sfondo nero. Questa stagione Jeremy Scott crea l’anti-uniforme per ciò che deve ancora arrivare. Dunque alzatevi e vestitevi prima che il conto alla rovescia segni lo zero.

 

Related posts