L’autunno – inverno 2016 segnerà un grande ritorno nel guardaroba femminile. Il successo internazionale del brand italiano Paltò permetterà al cappotto, un’icona storica dello stile italiano nel mondo, di tornare nuovamente a essere simbolo di esclusività ed eleganza di ogni donna.

Paltò è sinonimo di altissima qualità, è la “fabbrica del cappotto”. Un luogo dove recuperare i valori dell’eleganza italiana, dalla modellistica ai materiali, dalla sartorialità a ogni dettaglio in grado di veicolare verso il futuro questa eleganza, rendendola protagonista trasversale dell’arte del bel vestire nei prossimi decenni.

Un immaginario in bianco e nero, che torna struggente nei ritratti cinematografici di star indimenticabili come Silvana Mangano, Giulietta Masina e Greta Garbo, che risuona nelle vibrazioni delle affascinanti generazioni degli Anni ’70, nelle foto delle madri, fuori dalle università o in attesa di un amore, lungo i corsi cittadini. Un heritage senza tempo, infinito,  voci ed evocazioni fanno da guida a Paltò e alle sue maestranze.

Le collezioni di Paltò sono caratterizzate da un binomio vincente: tradizione e avanguardia, ripropongono tagli classici e suggeriscono nuove strade, più sportswear e fashion, rivolte a tutte le generazioni.

Il successo della Collezione Donna di Paltò passa attraverso ampi cappotti monopettodoppiopetto, inclusi acclamati modelli extra long. La manica raglan e le vestibilità over rafforzano il concetto del cappotto preso dal guardaroba maschile di cui si predilogono anche toni e fantasie. Gli chevron e i Principe di Galles reinterpretati su materiali più femminili quali mohair, bouclè, alpaca e panno con mano soffice. La palette dei colori si ispira al gusto maschile: navy, verde bottiglia, bruciato, bianco e nero.

La Collezione Donna Paltò è in vendita in selezionati retailer internazionali segnalati sul sito web www.palto.it