Scroll to top
© 2018, Fashion in Town | Credits: Sacrèm Studio | All right reserved.

Tonda 1950: Parmigiani Fleurier presenta il tourbillon più sottile al mondo


Sonia Rondini - 27 Dicembre 2015 - 0 comments

Il polo manifatturiero di Parmigiani Fleurier presenta Tonda 1950 il tourbillon più sottile al mondo, integrato in un calibro di soli 3,4 millimetri. Una prodezza tecnologica che ha richiesto due anni di ricerca e sviluppo. Dall’ideazione alla realizzazione, ogni tappa ha mobilitato designer, ingegneri e maestri orologiai che hanno lavorato in completa sinergia per dare vita a questo miracolo di raffinatezza.

high_img_0628

Nel XIX secolo, epoca a cui risale l’invenzione del Tourbillon , gli orologi da taschino in posizione verticale subivano l’effetto della gravità, che squilibrando la molla del bilanciere, influiva negativamente sulla precisione dell’orologio. Attraverso un sistema di rotazione costante, il Tourbillon fa sì che la gravità agisca su tutto il piano del bilanciere, per mitigarne gli effetti negativi. Oggi come ieri, l’organo regolatore nel suo complesso è incapsulato in una gabbia mobile sospesa su un unico punto di rotazione, elemento distintivo della collezione. Effettuando un giro al minuto su se stessa, questa gabbia di grande complessità mitiga gli scarti di marcia dell’orologio in posizione verticale. Il Tourbillon offre l’affascinante spettacolo di un meccanismo che batte come un cuore pulsante. Mai orologio è parso più vivo.

high_img_0652_0

Sempre nell’ottica di risparmio dei materiali, Parmigiani Fleurier ha realizzato un tourbillon chiamato “volante”, con la gabbia senza ponte di sostegno. Un cuscinetto a sfere  molto sofisticato sostituisce la funzione di fissaggio, senza aggiungere spessore al movimento. Visibile in primo piano perché situata a livello della superficie, la gabbia emerge dal movimento come in assenza di gravità. Il tourbillon di questo modello ultrapiatto si offre allo sguardo, accattivante e ipnotico. Il tourbillon migliora il cronometraggio del segnatempo grazie alle sue rotazioni costanti che distribuendo l’impatto della gravità su diverse posizioni  ne annullano gli effetti negativi sul meccanismo. Parmigiani Fleurier ha messo a punto diversi miglioramenti tecnici che rendono il funzionamento del tourbillon più fluido e regolare che mai.

Related posts