Scroll to top
© 2018, Fashion in Town | Credits: Sacrèm Studio | All right reserved.

Street Art in Blu: la Street Art raccontata in 100 opere a Torino


Sonia Rondini - 21 Agosto 2019 - 0 comments

C’è un teatro a Torino che da qualche anno ha trasformato in palcoscenico anche i suoi muri esterni.

Sotto le luci dei riflettori non solo le assi della grande sala del Teatro Colosseo – il più grande teatro privato del Piemonte con i suoi 1520 posti – ma anche le pareti del caratteristico edificio dai balconi rotondi nel quartiere di San Salvario.

Dalla collaborazione fra il collettivo di collezionisti XoraTeatro Colosseo e Associazione Culturale Dreams nasce STREET ART IN BLU, una imperdibile mostra dedicata alla Street Art che dal 23 agosto al 29 settembre invaderà gli spazi del noto teatro torinese – dal foyer, agli spazi interni fino alla sala vera e propria – trasformandoli in luogo trasversale di cultura.

Protagonisti indiscussi dell’allestimento – a cura di Lacryma Lisnic saranno due nomi di fama mondiale come Blu e Banksy.

Il primo, italiano e quasi certamente di Senigallia, il secondo di Bristol in Inghilterra, sono accomunati dal mistero che avvolge la loro identità, tenacemente celata al pubblico, e dall’incisività dei loro messaggi che toccano sovente tematiche politiche e sociali.

Sono oggi fra gli artisti più quotati e riconosciuti nel mondo.

Non saranno solo Banksy e Blu i protagonisti: la mostra sarà anche l’occasione per vedere le opere di altri straordinari talenti della Street Art.

Ericailcane, Phase2, Delta2, KayOne, Nevercrew, Aito Kitazaki, Beneine, Eron, Rusty, Zedz sono alcuni degli artisti presenti.

Nomi cha hanno contribuito a rendere le città di tutto il mondo straordinari musei all’aperto e veicolando attraverso le lor opere messaggi di resistenza culturale, ecologia e profondissima umanità.
 
Per inaugurare STREET ART IN BLU un opening informale, in pieno Street Art style: giovedì 22 agosto sarà possibile visitare la mostra gratuitamente. Un regalo alla Città di Torino per un appuntamento da non perdere.

Per maggiori informazioni è possibile chiamare il numero 0116698034 durante gli orari di apertura della mostra.
 

Related posts