Scroll to top
© 2018, Fashion in Town | Credits: Sacrèm Studio | All right reserved.

Blooming Rimini: arte, poesia, immagini e tecnologia comunicano la città


Sonia Rondini - 7 Agosto 2021 - 0 comments

Blooming Rimini è il progetto di comunicazione del Comune di Rimini pensato per accompagnare nei prossimi mesi alcuni delle opere di trasformazione urbana in corso in città.

Cantieri che diventano espressione d’arte e creatività, portando nell’immediato un valore aggiunto di bellezza in attesa che “sbocci” l’opera e si completi il cambiamento.  

Le installazioni propongono la creatività di personaggi come la star internazionale dell’illustrazione Emiliano Ponzi, lo scrittore Marco Missiroli,finalista al premio Strega 2019, e il fotografo Enrico ‘Chico’ De Luigi.

Tre autentici top player nei loro ambiti professionali, innamorati di Rimini, per una commistione di arti senza precedenti.

Disegno, frasi e immagini accenderanno la fantasia e sposandosi con la tecnologia della realtà aumentata, accenderanno nuovi sogni. 

In questa fase sperimentale sono quattro i significativi cantieri distribuiti in città interessati dal progetto pilota, unico in Italia nel suo genere, che potrà diventare un format di più ampio respiro per successive location. 

La più imponente è alla stazione ferroviaria. Due enormi billboard per oltre 250 mq propongono le illustrazioni di Emiliano Ponzi e le frasi di Marco Missiroli.

Il più grande, 37×5 mt, racconta la Rimini nel mito dei più giovani, luogo di incontro, la città dove sbocciano amori. La seconda, 16×5 mt, propone due ragazzi che si baciano, esito felice del loro incontro in un luogo magico. 

Utilizzando lo smartphone, dopo aver scaricato la App Aria e leggendo il qr code sulla installazione, si potrà assistere allo spettacolo della realtà aumentata, con il disegno che muoverà i suoi componenti. Una tecnologia messa a punto dalla milanese Alkanoids, agenzia specializzata in animazioni e tecnologia con realtà aumentata. 

La seconda installazione è a piazzale Kennedy, dov’è in corso un intervento di demolizione di una struttura in area di pregio. Il cantiere è ora coperto da una serie di mandala fotografati da Chicco De Luigi.

 Le immagini sono realizzate attraverso un processo analogico di gestione dei soggetti e di tecnica fotografica. Fiori reali diventano astrazioni caleidoscopiche e specchi che restituiscono, a chi le osserva, una libertà di proiezione di forme e storie personali. Completa l’opera una frase di Marco Missiroli. 

Miramare, a copertura dei lavori per la realizzazione del Parco del mare, un’altra immagine di De Luigi e la frase “Sei gemma delle spiagge. A Rimini rimani a mirare il mare. Nel nostro nuovo lungo amare”. 

Infine, all’ex area Fox, al centro di un importante intervento di rigenerazione urbana, un’altra serie di elaborazioni di foto di De Luigi corredate dalle frasi Quante Rimini conosco? Ognuna è la mia Rimini per chi si allontana dal centro città e Da queste antiche mura siamo nati: e viviamo al futuro per chi arriva in centro.  

“La decorazione artistica dei cantieri è una forma di street art ormai consolidata, che Rimini però propone in una chiave innovativa e unica nel suo genere – commenta il sindaco Andrea Gnassi – unendo l’arte alla tecnologia per portare bellezza là dove è in corso il cambiamento. Un progetto pilota per raccontare la ‘fioritura’ di Rimini grazie alla creatività e la sensibilità di tre talenti legati alla nostra città, per radici e per ragioni di cuore e affinità: Emiliano Ponzi, Marco Missiroli, Chico De Luigi. Tre ‘big’ della narrazione per illustrazioni, parole, immagini che hanno proposto il loro sguardo su Rimini per poi tradurlo in installazioni d’arte. Arte, poesia e tecnologia per rendere ‘visibile’ il processo di cambiamento, nell’attesa di vedere l’opera sbocciare”.  

Related posts