Scroll to top
© 2018, Fashion in Town | Credits: Sacrèm Studio | All right reserved.

Atos Lombardini: lucentezza nel “pret-à-porter”.


Michele Potenza - 11 marzo 2016 - 0 comments

Quella del Gruppo Lombardini è una storia lunga quasi tre decenni. Lombardini nasce nel 1986 grazie ad Atos Lombardini e a sua moglie, entusiasti di creare collezioni “pret-à-porter” accentuando la caratteristica del Made in Italy, nota nelle creazioni della casa di moda. Qualche anno dopo l’azienda è arricchita da due presenze fondamentali: Elena e Alessandra Lombardini; guideranno il Gruppo nel suo terzo decennio di vita con degli incarichi essenziali, la prima coordina il commerciale, invece Alessandra, è a capo del team stilistico e segue la produzione. Ho avuto il piacere di partecipare alla presentazione della loro collezione autunno/inverno 2016-17 durante la Milano Fashion Week nello showroom in Via Manzoni a Milano. La protagonista della collezione è, senza alcun dubbio, la luce; si parte da una luce intesa, piena e ricca, per arrivare ad una luminosità degradè nei toni del blu, melanzana e ottanio su tulle e paillettes. Colori intesi, trame e dettagli preziosi danno forma a quella femminilità giocosa, caratteristica del brand. Bomber, tute e ampie gonne si deviano in eclettiche variazioni del tema grazie ad un lavoro stilistico svolto da Alessandra Lombardini. Le giacche over e le ampie gonne in tulle si abbinano top lingerie o camicie super trasparenti da abbinare con reggiseni luccicanti a vista. Colli voluminosi, plissettature e inserti velati danno forma ad una femminilità accentuata, impronta di sensualità marcata. Atos Lombardini illumina così la collezione autunno/inverno 2016-17, come un immaginario “Shining Party”.

Related posts