Scroll to top
© 2018, Fashion in Town | Credits: Sacrèm Studio | All right reserved.

Carmen Alessio lancia Starevolution, l’evoluzione del piumino


Sonia Rondini - 20 Aprile 2019 - 0 comments

Carmen Alessio lancia Starevolution, non un semplice marchio ma un nuovo modo di concepire il piumino. Un capo di abbigliamento che, brevettato a livello mondiale, è costituito da tre moduli interscambiabili e reversibili che danno la possibilità di trasformare l’outfit ben 4 volte. Una vera e propria rivoluzione nel campo della moda. Un capo contemporaneo, trasformabile e funzionale che permette di risparmiare spazio, tempo e soldi. Il fil rouge della collezione primavera-estate 2019 è caratterizzato da un mix di colori e un esplosione green di foglie in bianco e nero, attimi di
respiro dove i piumini si richiamano ai toni della natura, ai marroni della
terra, alle nuance del beige del deserto, all’azzurro immancabile del
mare. “Quando creo una collezione, ogni cosa può diventare fonte di
ispirazione. Penso al piumino come un capo 24h, nel senso che si può
utilizzare in qualsiasi occasione, basta cambiare modulo ed il capo
diventa elegante, sportivo o fashion. Dipende dall’outfit del momento.
Infatti il piumino Starevolution è composto da tre moduli interscambiabili
e reversibili e grazie all’impiego delle quattro zip, possono essere staccati
e ricondotti tra loro per creare nuove combinazioni. Quando creo le mie
collezioni, penso sempre alle donne che come me vogliono seguire i
dettami della moda senza rinunciare al comfort del piumino. Oggi
trascorriamo molto tempo fuori casa, passiamo dagli impegni lavorativi al
caffè con le amiche, dagli aperitivi alle cene galanti. Quale migliore
soluzione di un solo piumino che si trasforma a seconda del momento
”.
Insomma volumi ampi, destrutturati, un mood ironico, tessuti ricercati,
colori pastello ed alcuni decisi, rappresentano capi facili da indossare per
una quotidianità elegante e raffinata. La Alessio sorride quando ricorda i suoi esordi. Da un piccolo paese, Bellosguardo in provincia di Salerno, è passata alla creazione di un brand rivoluzionario che le è valsa la laurea Honoris Causa alla Luiss di Roma, un grande riconoscimento. La difficoltà iniziale è stata come trasformare l’idea in un vero e proprio business. In America si dice da “Fools, Family and Friends” ossia il capitale iniziale viene da noi soci e dalle nostre famiglie che ci hanno aiutato. “In questo caso – spiega la Alessio – mio marito ha creduto fortemente nel progetto e mi ha seguita sin dall’inizio. Devo tanto anche a lui. Diverse poi sono le persone che collaborano con noi. Credo nel gioco di squadra, si è vincenti se c’è affiatamento, fiducia, motivazione e competenza. Lavoriamo in
maniera agile e “lean” perseguendo con grande tenacia gli obiettivi prefissati.

Related posts