Scroll to top
© 2018, Fashion in Town | Credits: Sacrèm Studio | All right reserved.

La moda e la creatività sostenibile di Cittadellarte – Fondazione Pistoletto a Milano Unica


Sonia Rondini - 5 Febbraio 2020 - 0 comments

L’arte entra per la prima volta da protagonista nell’Area Tendenze e Sostenibilità di Milano Unica con una mostra fotografica e una nuova installazione dedicata al Terzo Paradiso curate da Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, a testimonianza del suo impegno decennale tra arte, moda e sostenibilità.

Il ruolo di Cittadellarte, come istituzione artistica, è generare miti e rituali collegati con la narrativa e il simbolo del Terzo Paradiso. Inoltre, lo scopo è creare spazi in cui concepire, sperimentare e produrre moda in grado di seguire la ricerca di noi tutti come esecutori di valori. ” Paolo Naldini, Direttore Cittadellarte.

Un allestimento site specific realizzato dal Maestro Michelangelo Pistoletto utilizzando un’ampia selezione di tessuti sostenibili creati dalle aziende protagoniste della 30°edizione di Milano Unica.

L’opera d’arte è essenzialmente portatrice di un “messaggio”. La stessa cosa deve avvenire per la “moda” se si vuole che questa possa essere arte, oltre che design .

Io credo che la Moda non possa fare a meno di attingere dall’Arte. Un simbolico “filo d’oro”, che annoda in sequenza i tratti, materiali e morali, della produzione.


Il filo d’oro può essere tradotto idealmente nella linea infinita che disegna i tre cerchi del “Terzo Paradiso”.

Con una sola linea il simbolo descrive tre cerchi, quello centrale collega, da una parte, il cerchio dell’antico “paradiso naturale” e dall’altra il cerchio del moderno “paradiso artificiale”: dalla fusione di questi due si forma, al centro, un crogiolo di nuova civiltà” – Michelangelo Pistoletto.

Il simbolo del Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto è una riformulazione del segno matematico dell’infinito. I due cerchi opposti significano natura e artificio, l’anello centrale è la congiunzione dei due e rappresenta il grembo della rinascita.

Da vedere assolutamente.