Scroll to top
© 2018, Fashion in Town | Credits: Sacrèm Studio | All right reserved.

Grazia Di Michele e Platinette al Festival di Tagliacozzo


Elena Parmegiani - 3 Agosto 2017 - 0 comments

“Io non sono mai chi sono” è il nuovo spettacolo teatrale di Grazia Di Michele e Mauro Coruzzi, in arte Platinette, che andrà in scena stasera a Tagliacozzo presso il Parco della Rimembranza. Il titolo del recital è ripreso dall’inciso di “Io non sono una finestra” il brano che gli stessi artisti hanno presentato al Festival di Sanremo del 2015, aggiudicandosi il premio come miglior testo e come migliore interpretazione. Se il brano sanremese era una sfida al pregiudizio, con “Io non sono mai chi sono” Grazia Di Michele e Platinette con ironia e dolcezza fanno un ulteriore passo nel complesso mondo della psiche dove si forma l’identità di ciascuno di noi.Tra parole e musica portano in scena il tema dell’identità a partire dalla sua manifestazione più eclatante: la sua perdita. Canzoni, monologhi, duetti e dialoghi compongono la struttura su cui fioriscono momenti esilaranti e di grande poesia. “Indossiamo quotidianamente tante maschere per proteggere quell’io che riteniamo fragile – dichiara Grazia Di Michele. Io non sono mai chi sono nasce dal sospetto che liberare quell’io interiore possa immergerci nella bellezza e nell’amore. Ne abbiamo le prove e ve le vogliamo mostrare”. Lo spettacolo ha debuttato a Roma a maggio dello scorso anno registrando il sold out. Il Maestro Jacopo Sipari, Direttore artistico del Festival Internazionale di Mezza Estate, dichiara: “Ho voluto invitare l’amica Grazia Di Michele che ritengo una delle più grandi poetesse in musica della nostra generazione perché il pubblico possa, con i suoi straordinari testi, vivere un momento di riflessione forte sul particolare momento storico che stiamo vivendo e sugli aspetti più profondi della nostra vita“. Il cast artistico dello spettacolo e’ formato da Grazia Di Michele per la chitarra e voce, Platinette per la voce, Fabiano Lelli alla chitarra, Andy Bartolucci alla batteria e percussioni, Marco Siniscalco al contrabbasso e Vanessa Melis ai cori.

Related posts