Lorenzo Melissari è l’unico uomo che io conosco capace di emozionarmi. Se ci fosse un dizionario visivo, la parola “libertà” avrebbe la sua foto.

Immaginatevi cosa abbia significato per me leggere di me su http://ibiza2mars.com/2018/02/09/fashion-town-sonia-rondini/:

Sono rimasto molto sorpreso quando ho ricevuto un messaggio da Sonia Rondini, con cui collaboro ormai da più di un decennio, con la richiesta di alcune mie foto per la sua pagina web Fashion in Town. Sorpreso non per la sua richiesta certo, ma per la sua imprevedibile selezione di foto. Cosa l’abbia spinta tra migliaia di foto a scegliere proprio quelle rimane un gran mistero. Ma mi piace proprio per questo. Che noia le scelte prevedibili. Mondi lontanissimi che si uniscono. Un mio autoritratto in un’ orfanotrofio di una sperduta isola africana, un piatto di stroncatura preparato da mia madre nelle vacanze di Natale, un dettaglio del viso di un amico hippie di Ibiza, un’amica a galla nella sua piscina, un viso dipinto in una caverna per un progetto di Bodypainting, una parata Flower Power sulla passerella del Sa Trinxa, lo sguardo perso di un gattino in una giornata di pioggia, una tavola apparecchiata con succhi, fiori, fragole e banane. Mi piace essere visto così, lontano dalle foto più ricercate, ma nella semplicità di foto genuine e silenziose. Ma così profonde da passare invisibili anche a me. Ma non a l’occhio speciale di Sonia, che ha costruito sul suo gusto quello che di più bello c’è e ci sarà nel panorama della moda romano ed italiano. Grazie amica di lasciarmi vedere attraverso i tuoi occhi.

Tutto il rumore della mia vita incasinata si è messo in stand by all’improvviso dopo aver letto le sue parole. Io me la immagino così la vita: fatta di cose e persone semplici. Alessandro Baricco dice per me quello che io provo ogni volta che vedo le fotografie di Lorenzo Melissari:  “A volte le parole non bastano. E allora servono i colori. E le forme. E le note. E le emozioni“. Grazie di esserci Lollo! Tu splendi sempre.