Scroll to top
© 2018, Fashion in Town | Credits: Sacrèm Studio | All right reserved.

An Italian Theory. Alessandro Enriquez ridisegna l’unisex


Manuele Menconi - 31 Gennaio 2014 - 0 comments

Un cuore e un ferro di cavallo. Passione e fortuna, due simboli che sono lo specchio di An Italian Theory, marchio che è l’esaltazione della qualità italiana e di una cultura cosmopolita. Lo spirito creativo di Alessandro Enriquez, diviso fra design e comunicazione – altra passione che questo giovane di talento coltiva con successo – esplodono nei colori di una collezione di maglieria racchiusa in forme perfette.

Sviluppata in diverse finezze, dalle più sottili in jacquard dove il disegno del porta fortuna si abbina a grafiche geometriche nei colori blu royal, rosso, rosa, giallo, malga e nero, alle più voluminose dei maglioni tricot dall’aspetto volutamente “handmade”, dove il “cuore” e il “ferro di cavallo” creano losanghe tono su tono, alla base di questa collezione sembra regnare un’armonia minimal di pura ascendenza nipponica. Maniche tubolari fanno da contro-altare a pantaloni boy in punto Milano e maxi gonne a ruota con intarsi in cellophane. Presentata a Pitti Uomo 85 nella sezione Progetti Speciali, An Italian Theory ha rinnovato la collaborazione con Azzurra Gronchi, designer di accessori uomo e donna. Le forme di ispirazione geometrica si sposano perfettamente con i capi di Enriquez e le stampe riprendono i temi e le grafiche già impiegati nella maglieria; l’utilizzo di materiali di recupero per arricchire parti di zaini e pochette, li fa rivivere in chiave glamour.

Presentata a Pitti Uomo 85 nella sezione Progetti Speciali, An Italian Theory dimostra come il talento sia, in realtà, un mix perfetto di conoscenza e contaminazione.

Related posts