Scroll to top
© 2018, Fashion in Town | Credits: Sacrèm Studio | All right reserved.

Il Premio Afrodite giunge alla sedicesima edizione. W le donne!


Sonia Rondini - 12 Ottobre 2018 - 0 comments

W le donne! A ricordarcelo, qualora occorresse, il Premio Afrodite che, quest’anno alla sua 16.ma edizione, ha festeggiato ieri sera nella nuova location del Rome Cavalieri, a Waldorf Astoria Resort il talento al femminile nell’ambito dell’audiovisivo ma -oltre il cinema, la fiction e l’intrattenimento televisivo- la professionalità e il grande artigianato che c’è dietro il grande e il piccolo schermo fino all’eccellenza nel giornalismo e nello sport. Un’iniziativa insomma che mette al centro le donne del mondo del cinema, della fiction, della tv ma oltre lo spettacolo anche del giornalismo  e dello sport. Matilda De AngelisSerena DandiniValentina Amurri e Linda Brunetta con la squadra, di ritorno, della Tv delle ragazze ma anche, nel giornalismo, Barbara Palombelli dalla carta stampata alla tv e Giorgia Rossi per lo sport, Laura Morante debuttante di successo come scrittrice, Martina Colombari oltre la popolarità come attrice protagonista dell’impegno sociale, fino a Barbara Bouchet che si è messa autoironicamente alla prova, fino a lasciarsi ‘surgelare’ sullo schermo – migliore attrice non protagonista dell’anno- nell’ironico Metti la nonna in freezer.  In un anno così importante per il mondo femminile Il Premio Afrodite si conferma un appuntamento dedicato all’eccellenza delle donne! Le produttrici dell’anno sono state Maria Carolina Terzi super premiata nell’ultima stagione per il successo anche internazionale di Gatta Cenerentola e Elisabetta BruscoliniCSC Production, che, ritira il premio per Saremo giovani e bellissimi, piccola scoperta di qualità firmata dall’esordiente Letizia Lamartire. Premio anche a Barbora Bobulova protagonista di Saremo giovani e bellissimi che merita una sottolineatura per una performance davvero inedita un riconoscimento che, nel nome di una parità conquistata tra mercato e creatività, tra cinema e musica.  Regista del miglior film Paola Randi per Tito e gli alieni , del miglior documentario Arrivederci Saigon Wilma Labate. Premio speciale a Lidia Ravera dal ’68 ad oggi, per il suo impegno sempre dalla parte delle donne. La serata è stata presentata magnificamente da Laura Delli Colli ancora una volta con Stefano Meloccaro.

Related posts