Scroll to top
© 2018, Fashion in Town | Credits: Sacrèm Studio | All right reserved.

La street artist Laika piange con la sua arte Luis Sepúlveda


Sonia Rondini - 18 Aprile 2020 - 0 comments

Roma, 17 aprile. “No paramos de llorar” (tr. “Non smettiamo di piangere”). Così si intitola l’omaggio che la Street Artist Laika ha voluto tributare a Luis Sepúlveda, scomparso ieri dopo avere combattuto per settimane contro il Coronavirus.

Nell’opera ci sono due personaggi iconici della produzione letteraria dello scrittore cileno, un gabbiano in volo e un gatto. Entrambi sono in lacrime, e il gatto, che indossa una mascherina, si ripara dalla pioggia di lacrime del gabbiano.

Sono sempre stata una grande lettrice di Sepúlveda – ha dichiarato Laika– e la notizia della sua morte mi ha particolarmente toccata.  Ho scelto di salutarlo attraverso Fortunata e Zorba, La gabbianella e il gatto, perché è il primo suo libro che ho letto e forse anche quello più conosciuto, con cui Sepúlveda è riuscito a parlare a tutti, a un pubblico fatto di adulti e giovanissimi“. Addio Maestro.

Related posts