Scroll to top
© 2018, Fashion in Town | Credits: Sacrèm Studio | All right reserved.

Gianfranco Vissani finalmente a Roma


Sonia Rondini - 2 Marzo 2020 - 0 comments

Nasce a Roma “Il Tuo Vissani“, un nuovo modo di concepire la cucina di ricerca.

L’idea è quella di proporre qui, per la prima volta, la sua nuova concezione di ristorazione che ribalta il punto di vista.

Il Tuo Vissani viene creato sulle aspettative del cliente per essere, appunto, proprio “Tuo”.

Il nodo centrale di questa offerta è costituito dal prodotto gastronomico, rigorosamente “fatto in Italia”, valorizzando le piccole e medie imprese agricole e cercando di avvicinare a una cucina gourmand e gourmet il pubblico più variegato.

Un “prodotto” che verrà messo in vendita ne Il Tuo Vissani e, al tempo
stesso, sarà l’ingrediente base utilizzato dallo chef Gianfranco Vissani nei suoi piatti.

Il cliente potrà quindi sia assaggiare la cucina dello chef sia farne propria l’anima, potendo portare con sé, a casa, l’elemento principe delle preparazioni, in un percorso gustativo, salubre ed etico senza eguali.

Il protagonista, quindi, non è solo Vissani ma anche l’ospite consapevole su cui l’offerta gastronomica viene modellata, con una trasparenza totale nella semplicità della cucina e nelle preparazioni.

Si sviluppa un concetto quasi banale ma dalla forza inarrestabile e quasi rivoluzionaria, secondo cui il benessere delle persone e il gusto sono centrali.

Il Tuo Vissani è un luogo in cui la diversità è ricchezza e la cucina e l’accoglienza diventano arte sopraffina.

Qui, in qualsiasi orario della giornata, chiunque voglia fare un pranzo veloce o una merenda golosa o magari un aperitivo divertente, può farlo in totale rilassatezza, in un vero e proprio contenitore di idee e sperimentazioni.

Il concept de Il Tuo Vissani nasce dal maestro di Baschi insieme a suo figlio Luca – braccio destro e direttore generale di tutte le sue attività – ed è stato fortemente voluto dall’imprenditore di origine calabrese Domenico Iozzi, che ha creduto e investito su di esso.

L’apertura di Roma è un “numero zero” e questa città romantica e di grande cultura, capitale d’Italia ma anche posta al centro del territorio nazionale, è il giusto banco di prova.

Related posts