Scroll to top
© 2018, Fashion in Town | Credits: Sacrèm Studio | All right reserved.

Opus: l’avveniristico palazzo di Zaha Hadid presto sarà inaugurato a Dubai


Elena Parmegiani - 20 Agosto 2019 - 0 comments

Una nuova, avveniristica architettura sta per essere inaugurata a Dubai: si tratta di Opus, un edificio a uso misto firmato da Zaha Hadid Architects.

Composto da due torri congiunte alla base e alla sommità ma separate da un vuoto irregolare nel mezzo, è situato nel quartiere dove già si trova il Burj Khalifa, che con i suoi 829,80 è attualmente il grattacielo più alto del mondo.

L’Opus sarà l’unico edificio di Dubai progettato sia internamente che esternamente dall’archistar Zaha Hadid, scomparsa nel 2016.

Nondimeno il suo studio continua a essere impegnatissimo, con commissioni di enorme prestigio, oltre che di difficoltà, come nel caso del grande distretto di Rublyovo-Arkhangelskoye, a ovest di Mosca.

Il progetto di Opus fu presentato per la prima volta nel 2007 dalla stessa archistar e, inizialmente, doveva essere completato nel 2018.

Le due torri di Opus, alte 100 metri, sono collegate da un atrio a quattro piani al livello del suolo e da un ponte asimmetrico a cielo aperto largo 38 metri e sospeso a 71 metri dal suolo.

All’interno, ci sarà posto per uffici, un hotel luxury del gruppo Meliá, bar panoramici e ben 12 ristoranti. Anche gli arredi saranno decisamente avveniristici, con letti asimmetrici, balconi scultorei e una grande installazione di sfere luminose sospese nell’atrio.

In attesa del completamento del nuovo distretto di Rublyovo-Arkhangelskoye, non rimane che fare un giro a Dubai, per ammirare.

Related posts