Scroll to top
© 2018, Fashion in Town | Credits: Sacrèm Studio | All right reserved.

Aurora Boreale all’Auditorium Parco della Musica


Sandra Rondini - 11 Febbraio 2019 - 0 comments

L’Aurora Boreale sull’Auditorium Parco della Musica. Magia? No, solo il genio di uno dei più grandi artisti del mondo che ha voluto fare questo regalo a Roma, città che adora, ricambiato. In occasione di Equilibrio Festival 2019, volto a proporre negli spazi dell’Auditorium una panoramica della danza e del balletto contemporanei dei Paesi Nordici (Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia, Svezia), Mads Vegas illuminerà l’esterno dell’Auditorium e lo trasforma in uno straordinario omaggio al fenomeno ottico dell’aurora boreale. Le luci in movimento creano una danza di colori lungo il porticato dell’Auditorium, creando un percorso di luce verde cangiante. I visitatori avranno l’impressione di camminare dentro l’aurora boreale. Grazie all’impatto visivo prodotto dai tubi di luce posti al di sopra del percorso, l’Auditorium sembrerà incorniciato dal magico fenomeno nordico. Il paesaggio sonoro dell’installazione è affidato al compositore e cantautore faroese Teitur. Puro Northen Mistery: si tratta del tentativo di riprodurre fedelmente e in forma artistica il fenomeno dell’aurora boreale all’interno dell’Auditorium, più precisamente nell’antica Villa Romana. Mads Vegas proietterà la luce in movimento creando uno sfondo tridimensionale e nebuloso e realizzando uno straordinario e suggestivo gioco di luci colorate. Per tutta la durata del Festival, dal tramonto in poi, sulla cupola della sala Sinopoli sarà proiettata in diretta l’aurora boreale dalla Lapponia/Finlandia. Febbraio è il mese della danza contemporanea all’Auditorium Parco della Musica e per il terzo anno Equilibrio Festival si presenta con una formula ambiziosa e sfaccettata, completamente
rinnovata sotto il profilo tematico ed estetico focalizzata quest’anno sui Paesi Nordici (Danimarca, Finlandia, Islanda Norvegia, Svezia). Dopo le edizioni passate consacrate alla Francia e alla Germania, la Fondazione Musica per Roma con la direzione artistica di Roger Salas presenta un esperimento in grande scala da cui è scaturito un cartellone ampio e vario che inquadra la danza in un contesto molto più generale di espressione non solo artistica, ma antropologica e sociale. Il clou di Equilibrio Festival, per chi adora le infinite potenzialità del light designing, sarà l’opera di Mads Vegas (insignito del Premio Poulsen), che vestirà di luci l’Auditorium di
pura magia, trasportandolo lontano, come fosse un’astronave atterrata laddove il Sole danza con il Cielo con un fenomeno ottico che emoziona sempre. Le luci in movimento creeranno una danza di colori lungo la pensilina dell’Auditorium, in un percorso di luce cangiante e i visitatori avranno l’impressione di camminare dentro l’aurora boreale. La
Fondazione Musica per Roma ha davvero fatto le cose in grande, osando e
sperimentando, con originalità e un eclettismo culturale felicemente istintivo.

Related posts